martedì 19 febbraio 2013

Pane alla zucca con Pasta Madre


Continuano i miei esperimenti con il pane, quando vengo presa da una cosa non la mollo per un pò, ma devo dire che impastare mi rilassa molto, anche stanotte per esempio sono andata in cucina a impastare, non avevo affatto sonno, mi succede qualche volta quando torniamo dalla lezione di salsa.
L'adrenalina che si scatena con il ballo può portare insonnia, è risaputo, ma le nostre lezioni sono serali e spesso ci attardiamo più dell'orario con il risultato che il cervello rimane "acceso" parecchie ore anche al ritorno a casa. Così stanotte h. 3,20 stavo facendo l'impasto per la pizza di domani!!!!!! si domani perchè lo lascerò lievitare oltre le 24 ore, ottenendo una pasta leggera e digeribilissima!!!

Questo pane alla zucca ho cominciato a lavorarlo il sabato sera con il rinfresco del lievito e l'ho cotto il lunedi mattina, è un percorso lungo ma in termini di lievitazione è fantastico.
Ottimo per accompagnare dei formaggi di capra o erborinati come ho fatto io a pranzo.

Un pane giallo, giallo come il sole, come l'energia e la voglia di rinnovamento.
Non avevo mai preso in considerazione questo colore tra i miei preferiti ma negli ultimi tempi lo sto rivalutando.


Pane alla zucca, leggermente speziato, con Pasta Madre



Ingredienti

500 gr farina 00
200 gr Pasta Madre rinfrescata il giorno prima
200 gr netti di polpa di zucca
180 ml acqua
100 ml latte
1 cucchiaino zenzero in polvere
2 cucchiaini curcuma
2 cucchiaio di olio evo
1 cucchiaino sale


La sera precedente come sempre procedo al rinfresco della P.M.


Peso la mia P.M., di solito io ne tengo sempre 300 gr, con la stessa quantità di farina manitoba (300gr), 100 ml di acqua appena tiepida (sempre 1/3 del peso della farina-P.M.)  e 1 cucchiaio di miele impasto il tutto, ungo bene ciotola e impasto, sigillo con pellicola e metto in forno spento ma con la lucina accesa a lievitare fino al raddoppio.

La mattina successiva prelevo 200 gr di rinfresco e il resto lo rimetto nel vaso e via in frigo.



Intanto da un pezzo di circa 350 gr di zucca cruda ricavo le fette che metto ad asciugare in forno a 225° su semplice carta forno, senza condimento. Occorreranno circa 15 minuti, la zucca si deve ammorbidire ma non gratinare. Poi passo tutto con lo schiacciapatate e lascio raffreddare.

In una grande ciotola sciolgo i 200 gr di P.M. con l'acqua e il latte appena tiepidi, aggiungo la farina a cui ho già aggiunto lo zenzero e la curcuma, impasto bene, unisco la polpa di zucca, l'olio e il sale.
Lavoro il tutto fino ad ottenere un impasto omogeneo, morbido ed elastico, non sarà liscio per la presenza della polpa di zucca ma piuttosto grossolano.

Ungo bene la palla di impasto e anche la ciotola, copro con pellicola e lascio lievitare per solo un'ora nel forno con la lucina accesa, dopodichè lo metto in frigo nel cassetto della verdura fino al giorno dopo.

La mattina successiva riprendo l'impasto e gli lascio la temperatura ambiente, dopodichè lo capovolgo sulla spianatoia infarinata, lo apro a formare un rettangolo o un cerchio, dipende dalla forma che volete dare, e gli faccio due pieghe, prendo il lato corto lo porto a metà e gli sovrappongo l'altro lato.
Lo arrotolo un pò, appena, incido con alcuni tagli la superficie con un coltello affilato, lo metto in un canovaccio infarinato per 20 minuti.

Intanto riscaldo il forno alla massima potenza con la teglia dove cuocio il pane, passati i 20 minuti metto la mia forma nella teglia e inforno nella parte bassa abbassando subito la temperatura a 200°. Posiziono sul fondo del forno una teglia con dentro dell'acqua, questa servirà a fare una bella crosticina croccante.
Dopo 15 minuti alzo la teglia nella posizione a metà e continuo la cottura per almeno altri 20 minuti.

A questo punto giro il pane e lascio cuocere ancora 10 minuti circa, fino a dorare anche la parte inferiore del pane, ma per capire se è cotto busso sul suo fondo, un suono vuoto mi dirà che è perfetto!!!





con questa ricetta partecipo al contest di Claudia del blog  Carotina abbrustolita


E al contest di Licia del blog Fragole e Panna


50 commenti:

  1. Il tuo pane è straordinario, amica mia. Davvero meraviglioso.. soffice, speziato, saporito.. E lasciatelo dire: è proprio bello come te, che hai sempre un'energia danzante e calda. Davvero hai impastato stanotte? Credo che dovrò andare a lezioni di salsa anche io.. non si sa mai che mi ritorna la forza e la voglia di fare. TVTTTTB stellina. Come stai?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il ballo è terapeutico, riconcilia con il benessere fisico e mentale, ti consiglio vivamente di considerarlo e il genere salsa è anche tanto allegro, il che aumenta le sue potenzialità.
      Meglio, tesoro, il tempo sistema sempre ogni cosa.
      grazie e lo sai che anch'io TVTTTTB!!!!!!!!!
      baci

      Elimina
  2. E' assolutamente delizioso, mi piace pensarti durante la notte ad impastare... molto coreografico. Un bacione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie della tua immagine poetica, però è vero fare di notte nel silenzio più assoluto rasserena l'anima.
      baci

      Elimina
  3. che meraviglia!!!!
    e che dire di quel meraviglioso vasetto pieno di pasta madre?
    ora sai cosa manca?
    un saporitissimo salametto per farcire un bel panino e una bella birretta fresca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh no che non manca! in frigo c'è sempre! hai visto giusto!!!
      un abbraccio a te e alla tua bellissima bimba

      Elimina
  4. Che bellissimo colore, mette allegria inoltre è buono e molto soffice, sei stata bravissima...
    un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Flora, ormai non posso più fare a meno di il pane , pensare che fino alla scoperta della P.M. non lo mangiavo nemmeno!
      baci

      Elimina
  5. Ah che pane fantastico!! Non avevo mai pensato alla zucca per la panificazione! Se ti va puoi partecipare al mio Linky Party "La Cucina di una Volta" con una tua ricetta! A presto!
    www.lavitafrugale.com

    RispondiElimina
  6. Ammazza che risultato hai ottenuto! E' bellissimo.. baciotti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eh si, questo pane mi ha dato tanta soddisfazione, pensa, mio marito continuava a farmi i complimenti, non so se rendo l'idea, un marito che fa così tanti complimenti......
      bacioni

      Elimina
  7. Complimenti !! Io adoro il pane alla zucca !!! Certo è che ti sei massa ad impastare il pane come i veri "panettieri"^_^... Se penso al profumo di questo pane...ummmmm (me lo immagino..)e alla tua soddisfazione..ancora brava !!Ciao sorellina !!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah di notte , si , come i panettieri ma di una volta, non so se adesso lo facciano ancora!
      bacioniiiiiiii

      Elimina
  8. Che bellissimo colore!
    Sarà una vera squisitezza!
    Bravissima!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero buono!!!!
      grazie cara e un abbraccio

      Elimina
  9. Meraviglioso anche il colore, sei bravissima, anche a me rilassa impastare mi dispiace che non ho più il lievito madre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. peccato siamo così lontane, te lo darei volentieri, il mio lavora che è una meraviglia!
      baci

      Elimina
  10. Vista la riuscita, continua pure con i tuoi esperimenti. Bravissima sono anche belli.Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. già, quando comincio....ora sto preparando il pane alla birra.
      A me piace molto provare nuovi gusti e così via, a provare e riprovare.
      bacioni

      Elimina
  11. Ma che bellissimo colore
    Complimenti tesoro
    e si vede che ti piace e ti rilassa
    Il risultato è splendidooooooooo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. credo sia così, il risultato del lavoro è la sintesi dello stato d'animo di chi prepara, anche per altri cibi.
      bacioni

      Elimina
  12. questo pane ha il colore del sole!!!è bellissimo non ho mai mangiato il pane alla zucca ma guardando il tuo il desiderio di assaggiarlo è immenso....bravissima...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è molto buono, provalo e mi darai conferma!
      baciotti

      Elimina
  13. ma tu sei il mio mito!ahahahah impastavi stanotte?sei una forza della natura..ovvio che ti escono pani e pizze straordinarie poi!:)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah ah mettiamola così!!! le forze si possono distribuire durante tutto il gorno, anche di notte!!!!!!!!!
      baciiiiiiii

      Elimina
  14. delle pagnotte favolose!!! da me c'è un contets che forse può interessarti...

    RispondiElimina
  15. non è solo bella ma fa molto piacere anche a vederlo sa di cosa buona e bontà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Gunther! il pane fatto in casa è tutta un'altra cosa, rimpiango di non avere un forno a legna, ma questo è solo un sogno!

      Elimina
  16. heilà!!!! ciao!!! c'è un nuovo contest in ballo sai?
    ;) se ti va di partecipare, sei la benvenuta!!!!
    :DD
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh lalà un altro contest, ma vengo a vedere subito!

      Elimina
  17. Che meraviglia! E che bel colore, hai ragione, il giallo non fa impazzire nemmeno me ma ora che lo vedo ovunque, che ne parlate e lo fotografate ( come Sabina ) lo sto rivalutando e apprezzando anch'io. Ti ci vedo a impastare nel cuore della notte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ogni cosa arriva nel suo momento, forse finalmente è ora di vedere un pò di positività e magari il giallo è il suo indice.
      baci tesoro

      Elimina
  18. Ciao cara!!! Hai impastato di notte???? Che mattarella!!!!! Sai, succede anche a me di avere voglia di mettere le mani in pasta nel cuore della notte ma poi il mio Luca mi trattiene!!! Wow che bel pane saporito!!! Mai provato con la zucca ma, sembra davvero buono!!! Bravaaaaa!!!
    Un bacio,
    More

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oh sapessi quanto si lamenta anche il mio Adriano quando scivolo fuori dal letto, ma poi capisce che il tempo che dedico al pane non è quello che rubo a lui.......la notte è lunga :D
      baci

      Elimina
  19. ciaooo! ti rispondi qua! ho visto che mi dedichi questo pane favoloso e lo inserisoc subitissimo! non vedo l'ora di vedere il prossimo!!!
    i miei primi esperimenti sono stati una schifezza, ora provo ad allungare i tempi di lavorazione e lievitazione come spieghi in questo post...e prima di fare il primo impasto ho proceduto con due rinfreschi ravvicinati per milgiorare la resa...vediamo se mi esce, nondico tanto, ma la prima foccaccia bassa che sia lievitata, morbida e con un buon sapore! grazie ancora!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le prime volte che si prepara il pane è così per tutti, credo che nessuno abbia avuto uno splendido perfetto risultato alle prime panificazioni, perchè l'impasto bisogna "impararlo", conoscerlo, capirlo, entrare in sintonia con lui e questo avviene solo dopo prove e riprove. Quando avrai costruito un buon rapporto di conoscenza con i tuoi impasti allora raccoglierai i frutti della tua pazientissima gavetta, come vedi io ancora li chiamo i miei esperimenti...x esempio il pane alla birra di cui ti parlavo, che in teoria doveva essere pronto da cuocere oggi a pranzo l'ho rimesso in frigo perchè non mi sembrava abbastanza lievitato e stasera lo controllo. Non si deve avere fretta nella panificazione, questo l'ho già imparato.
      Bacioni

      Elimina
    2. Ondina davvero un pane stupendo!Le tue parole sono cariche di saggezza e di esperienza quando dici che l'impasto bisogna conoscerlo per raccoglierne poi i frutti.
      Pensa che quando faccio un pane o una focaccia li sento quasi come delle creature, tanto è l'amore e l'accudimento che gli dedico.
      Complimenti!!!

      Elimina
  20. Bellissimo colore questo pane. Anche io ho provato a fare il pane di zucca ma non ho messo la curcuma che credo influisca molto sul colore.

    Io non mi alzo la notte per impastare come te ma capita che se ho in lievitazione panettoni o altro mi sveglio nel cuore della notte come chiamata dall'impasto che è pronto per il secondo round! Sembra incredibile ma so che tu mi capirai ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero che la curcuma ha un sapore abbastanza neutro e serve per accentuare il colore giallo, però il suo aroma leggermente speziato insieme allo zenzero smorza il dolce della zucca creando un ottimo equilibrio di sapori.

      Ti capisco.... eccome!

      Elimina
  21. sei incredibile anche dopo la salsa panifichi!!!! questo pane e' bellissimo e sono sicura che il suo sapore e' unico!!!! e immagino che anche la pizza sia uscita perfetta buona e leggera:)
    un bacione

    RispondiElimina
  22. Fantastico questo pane...e che colore stupendo!!Il sapore m'incuriosisce molto..da provare!!

    RispondiElimina